R.S.
Home Brutte Storie Contatti Biografia Massime Attestazioni Bolivia

 

 

S.R. Comm D. Riccardo Sindoca Y Peroli

 

 

shapeimage_2a

 

 

“Ciò che fu… quello che é…in futuro… si vedrà!!”

Questo sito ho atteso fin oggi a pubblicarlo perché prima é giusto che siano stati “gli altri” a “scrivere…disinformare…diffamare”, così come la storia ha insegnato e Voluto per tutti Coloro che l’hanno significata e non trascorsa :  Io, come sempre, comincio là.. dove gli altri non hanno più nulla da dire o da proporre. Questa Signori dell’Informazione e Artisti della Disinformazione è la mia storia, inconfutabilmente documentata, per mio diletto e  piacere oltre che per  Vostra Cultura.

Buona lettura.

 

 

 

Muovo i miei primi passi negli adiacenti giardini pubblici ambrosiani ,  di via Pallavicini in compagnia della mia nonna materna, signora Rosa Ceruti vedova Peroli del Giuseppe Peroli , nonno che non ebbi mai a conoscere ma di Lui mi bastò sapere che ebbe ad arruolarsi nella Regia Marina Militare ove Vi  prestò servizio quale sommergibilista a bordo del sommergibile classe “Marcello”. Da “nonno Pino” evidentemente ho ereditato l’amore per l’Arma di Marina, il mare in ogni sua dimensione  e credo di aver altresì ereditato  parecchio dal Suo carattere per quanto ho potuto  ascoltare dalla “brontolona” della mia Povera Nonna Rosa e tutt’oggi , ancora, dai racconti di ”mamma Lidia”.

 

Frequenterò poi  la scuola materna,  nei “mitici colletti azzurri” all’asilo di Via Pier Capponi nella mia città natale, sotto “le forche pedagogiche ” della Maestra Casiraghi.

 

Ho frequentato la scuola elementare meneghina “Fratelli Ruffini”, sempre nella classe A , alle dirette maestranze delle due eccellenti ma severissime Maestre, la signora  Zinelli in prima e seconda e la signora Nazarena  Boccassini in terza,quarta e quinta.

 

Catechismo in Santa Maria delle Grazie, ove ricevo i Sacramenti di Comunione e Cresima. Cresco e finalmente mi approccio all’adolescenza con tutte le sue manifestazioni e prime “vere pulsioni” quando, sempre mio Padre,il mio primo grande amico e maestro di vita, inflessibile quanto adorato, mi spedisce senza indugio alcuno in quello che ritengo essere stato , il primo “calvario” della vita : il prestigioso ma “allora purtroppo ancora  rigorosamente maschile “, Collegio San Carlo di Milano in Corso Magenta. Che dire? Non furono certo “anni facili” ma ricordo ancora con affetto sia il prof. Banzatti di Italiano  (fiero ufficiale del Corpo degli Alpini) che il più “mattacchione”, il Prof. Paolo Pontello di Matematica che tra “uno scappellotto” ed un epiteto , quale “beota”, cercava di impartirmi i primi veri insegnamenti di Matematica e Fisica. Il prof. Ciocca di Latino, tanto severo, austero, quanto umano ed adorabile!!! Delle “figure Clericali” invece, mai potrò scordare : Padre Benedetto , i Suoi preziosi  insegnamenti…tutt’oggi Presenti e radicati in me e la comprensione avverso la mia “tracotanza” di Monsignor Macchi, l’allora Preside. Negli anni 80’ arriva per “compromesso” la tanta sofferta ed auspicata libertà! Mi viene concesso di frequentare la Scuola Media Superiore “Nicola Moreschi”  Istituto Tecnico Commerciale ad indirizzo mercantile  in via San Michele del Carso, “mitica classe G”: professori preparatissimi ma , aih mè,  molto esigenti , però non mancarono bellissime compagne e professoresse anche molto affascinanti : chi mai potrà scordare la professoressa di lettere Fornasier? La professoressa Picone di Economia e Diritto? La mia prima sigaretta “una Lido blù” …la mia prima vera “ cotta” per una dolce ragazzina dai capelli biondi…e poi , da lì a breve, la mia vita sarebbe cambiata…il mio primo vero ed autentico “ sordo e profondo dolore “ : la malattia di mio Padre il mio primo, unico, esigente , adorabile  vero Amico e “Grande Maestro”: dovetti fare i conti con quella “ maledetta  leucemia “ che me lo portò via ,quando io ancora dovevo compiere 17 anni … quel “maledetto” 20 novembre del 1985 in quel del Policlinico San Matteo di Pavia alle ore 11:15 del mattino!!!

 

Quell’anno stavo frequentando l’istituto Zappa a Milano perché essendo stato “cannato” in terza ragioneria “al Moreschi”, con grande dolore di mio Padre, dovetti cambiare Istituto. In quegli anni iniziai a conoscere “la pochezza dell’animo umano” nella figura specifica dell’allora Preside “Sig. Aldisio”, del sopracitato “Nicola Moreschi”, che nonostante sapesse della malattia che quotidianamente dilaniava mio Padre, contro la volontà dei miei stessi professori che tanto mi amavano quanto io amavo Loro, mi inflisse l’indelebile “senso di colpa”, gratuito, nel voler asserire, significare, a tutti i costi a mio padre che a suo insindacabile avviso sarebbe stato meglio che “un ragazzo come me”,  fosse indirizzato ed avviato  verso “il mondo del lavoro” in quanto avulso all’apprendimento. Asserisco “senso di colpa” poiché non ebbi più tempo per dimostrare all’Uomo, Persona più importante della mia vita, l’infondatezza di quelle affermazioni…verosimilmente ispirate da “sentimenti” più di matrice  “politica”  che “dottrinale”…eh sì , perché in quel periodo nonostante i “calci nel sedere” di mio Padre Giorgio, io militavo attivamente nell’allora Fronte della Gioventù Fascista, con annessi e connessi, ovvero munito di “Zundapp” Monclear e Timberland, “da vero e autentico Paninaro San Babilino”, con tanto di forzatura di “picchetti” ed accompagnamento coatto,  anche se per una sola volta,  da parte dell’allora Ufficio Politico del II° Distretto di Polizia di Milano, sito ai tempi  in via Spinola 13, per “cazziatone” e conoscenza dei miei Genitori.

Tralascio alla Vostra immaginazione , il pomeriggio di quel lunedì, cosa mi potette propinare mio Padre!!!  Comunque “Sig. Aldisio ,  di allora professione preside”, mi creda, non l’abbia a male con il sottoscritto, anche se di lei magari ne parlo ad oggi solo io, mentre di me , nel bene o nel male, ne parla e ne scrive mezzo Mondo!!! Stia Bene comunque, ad ognuno la propria sorte!

 

Morto Papà, tutto cambiò e dolente o nolente, dovetti “alzare le tende” e così cominciò inesorabile , il mio vero  primo cammino,  nel percorso tanto affascinante quanto insidioso della vita e nel “piccolo Mondo dell’Intelligence” …Durante gli studi “per arrotondare”  approcciai  il “Mondo del Lavoro” grazie a quelli che allora erano i nostri inquilini nel palazzotto di Famiglia di Milano ,in  Via Pier Capponi n° 11, ovvero la spettabile “Agenzia di Assicurazioni della Compagnia SIAD di Galanti e Arpini” : grazie a Giuseppe Galanti e Natale Arpini potetti divenire in breve tempo un buon produttore e conoscitore apprezzato nell’insurance broker management ma ,al di là del mero lavoro, furono le prime ed uniche vere Persone che mi sostennero moralmente in quello che tutt’ora ricordo come il periodo più triste della mia vita. Grazie ancora Giuseppe, grazie Natale!!!

 

Sotto “leva” me ne vado con l’anticipo via dall’Italia e compio i  miei studi secondari presso il Centro Internazionale Detective Esperti in Belgio ove mi diplomai con un punteggio di massimo rispetto, l’87% dei punti all’esame finale. Comincio così  al mio rientro in Italia, ricco di “dottrina” ma privo di “marciapiede”, ovvero di cultura vera, ad affacciarmi al “Mondo Istituzionale dell’Intelligence” e di quelli che ben si possono definire intrighi e misteri della nostra amata Repubblica, cominciando una “carriera” che tutt’oggi non ha ancora avuto fine…………

 

Oggi dopo una vita privata “movimentata “ ,mi  sono felicemente sposato in quel di Lugano con Sonia Toso un’autentica “Padovana doc” , una magnifica Donna, di cultura eccelsa oltre che di dottrina e  con la quale condivido ogni passo nella mia quotidianeità ...si questa “vera unione” ,  auspico essere l’amore per la vita suggellato dalla nascita , quest’anno 2014’ del nostro Falco Arduino …è tanto che mamma e papà ti attendevano .Padre anche  di Giorgio, autentico “buldozer” che vive alla grande i Suoi magnifici 20 anni, fra “donne e motori ” le Sue passioni nonché “un coacervo  di guai che riesce a collezionare facilmente …ma tanto poi , se serve , c’è sempre anche papà..giusto??? beh , per il resto “una vera testa di c...o , cosi come tutti “coloro” che credono di poter “spaccare i sassi “ senza “colpo ferire “ .... ma la vita cosi come a tutti , saprà insegnare molto ....invece Michael ha deciso di “scendere dai caccia” e darsi alla bella vita (scherzo) in aviazione civile,  quale pilota ed istruttore e di rimanere a vivere in Italia.  Ribadisco essere orgoglioso figlio del fù Giorgio Sindoca nato a Mestre (VE) il 05.08.1941 e deceduto a Pavia il 20.11.1985, come su citato : mio Padre , amo ripetrlo, fu il mio primo ed insostituibile “Grande Maestro” e della Signora  Lidia Peroli, “adorata madre”, vicina in tutte le “traversie” del mio percorso esistenziale  e sempre pronta a confortarmi, più che a giudicarmi, come ogni Madre che ama incondizionatamente e ne sono ancor più fiero perchè “ combatte” con me le mie “quotidiane battaglie”!  

 

Lasciata l’Italia, dal 2006 ho vissuto e lavorato  in Lugano, Svizzera munito di  regolare permesso Federale (per contingentamento) e Cantonale di dimora e lavoro Mod.C, rilasciato dal Dipartimento degli Interni Elvetico, ufficio Regionale per gli stranieri del Cantone Ticino, fino a settembre 2017. Sempre al “pezzo” pur condizionato da seri problemi di salute , postumi  tutti ereditati  della mia “disavventura di quel 1° Luglio 2005’” e di cui poi scriverò,  una volta al mese oltre che recarmi a Londra , ho diretto e presieduto  altresì anche uno studio legale e fiscale internazionale avente sede legale principale di riferimento in Repubblica di Panamà e rappresentanze in diversi Paesi . Un importante studio legale operante in Panama e Sud America, propose la mia Persona quale Console Onorario per la Repubblica di Bolivia presso lo Stato di Città del Vaticano così come notificatomi in seguito con trasmissione di Decreto della Presidenza dello Stato Plurinazionale di Bolivia, datato 17 novembre 2010’.

 

Adoro la Svizzera perché in sé possiede tutte quelle uniche e specifiche caratteristiche geo economiche e politiche che a mio sommo avviso La distinguono nei confronti del Mondo Intero, quale prima vera Nazione, oggi mia seconda Patria  e non certo “Paese “ come altri Stati. In tutta la Confederazione Elvetica,  come son solito ribadire a qualsiasi mio interlocutore, si “respira” storia, cultura vera e non mistificata, di  democrazia nonché rispetto delle Leggi che in primis però vengono rispettate da Coloro, Autorità Tutte, preposte a farle rispettare e questo è “segno” indiscusso di una civiltà che vuol progredire in ogni senso . Tutto quanto vien detto e scritto, atto a screditare tale Nazione verso i Terzi, null’altro è che il “mero frutto dell’invidia” da parte di chi ben sa che mai potrà assurgere ad un “modello Statuale” come quello Elvetico. Nazione poliglotta, civile, di Diritto e massima Sicurezza dove lo Stato è al Servizio del Cittadino e solo in subordine a questo diaconale spirito,  il cittadino è assoggettato allo Stesso ma in tal caso , ben lieto di esserlo.Grazie Svizzera per avermi dato la possibilità di “riedificare” la mia Persona ma soprattutto di ospitarmi in “Tuo Gremio” per ben undici anni. Ho avuto, in questi anni,  l’opportunità di fare delle ottime esperienze lavorative  secondarie , essendo e rimanendo il mondo dell’Intellingence al “primo posto”,  anche in una primaria fiduciaria Luganese ove ho potuto affinare le mie competenze nel campo dell’ingegneria fiscale e finanziaria internazionale, mentre attendevo di dare la mia tesi finale per potermi così laureare in Diritto e Scienze Politiche . Ora come già su citato  , per diletto ,  in qualità di Presidente onorario, di uno degli studi  legali e fiscali , internazionali, più prestigiosi nella Repubblica di Panama ad Eldorado, Panama City, Full member of International Bar Association Law (mia www.ibanet.org) per mia passione , quale cultore del diritto,  curo direttamente dalla mia dimora di Villa del Conte PD), le varie rappresentanze aperte negli Stati membri della UE, per tenermi sempre aggiornato nella materia che più amo: il diritto. Sono stato  anche  Socio di maggioranza  e Gerente la spettabile società “International Security Communication Service Sagl in Lugano c/o  Dicent S.A. Corso Pestalozzi 6 fino al 31.12.2011’,sono stato altresi  il Gerente di “First Switzerland Consulting “, Sàrl in Nyon (VD). Sono socio ed amministratore unico della società Veneto Capital Service srl , personalità giuridica italiana che insieme al suo partner pricipale , Tutela Italiana insoluti e Riscossione Crediti srl nonché Dama Group , si propongono sul e nel mercato quali società e network , leader nella fornitura alle aziende di servizi di tutela e recupero dei crediti , finanziari e commerciali nonché di protezione di tutti gli asset primari. Ad oggi sono partner di maggioranza di Studio Omnia Srl.

 

Già Esperto in ISPEG – NATO Antiterrorismo ed  in Criminalistica, iscritto anche al Collegio Italiano dei Periti, Esperto Professionista in Sicurezza Pubblica Ambientale e Privata in Roma, esperto qualificato in risk analisis e assestments, apportando le mie competenze nella predetta società,la spettabile  International security communication service sagl, ai tempi della mia gerenza,  la stessa si poneva  sul mercato internazionale quale advisor più che  qualificato al servizio di importanti multinazionali.

 

Promoter “affettivo”  di una delle più rinomate aziende di editing & publishing di Milano, la DEGREG, di Maria Fabrizia de’ Grassi di Pianura, azienda leader, in grado di servire “dal micro al macro” con pluriennale back-ground “su misura” professionisti e aziende di ogni ordine e grado: dò quindi per scontato che amici e miei conoscenti saranno ben lieti di servirsi da noi.

 

Nel sociale ed in politica, militai attivamente nell’area di destra nell’MSI-Destra Nazionale: dopo un’attenta e seria maturazione ma soprattutto valutazione storica di tanti eventi, ricoprii anche la qualifica di Capo di Gabinetto del Partito Alleanza Democratica , Partito, cui ebbi modo di partecipare alla Sua nuova ricostituente unitamente all’attuale Presidente e amico di vecchissima data, il Dott. Giancarlo Travagin. Incuriosito dalle esigenze dell’Italia, mio Paese natale, ma soprattutto delle esigenze e   necessita’ economiche e reali di cui sempre più necessita , ho rivolto  le mie attenzioni anche  al Partito delle Aziende - PDA - che si ripromette il rilancio della vera base della Nazione , ovvero l’economia reale , retta dalle sorti delle piccole e medie aziende, da troppi anni “alla deriva” istituzionale da parte di “chi” ha saputo solo chiedere..chiedere...e ancora “chiedere”...ed anche in seno a questo partito ho ricoperto  la qualifica di Capo di Gabinetto della Presidenza ed ebbi a ricoprire in “prima battuta “ anche la qualifica di Responsabile Nazionale per gli Affari Legali. (www.partitodelleaziende.it). Troppo amareggiato e deluso comunque dal “politichese di oggi e forse di quello che ha scandito l’ultimo ventennio, ho deciso di continuare ad occuparmi di quelle “irrisolte” ma basilari inchieste giudiziarie ancora aperte che tutt’oggi “regolano” l’andamento di una certa “mala politica” che ancora regna impunita nella nostra nazione ovvero di quegli intrecci “mafia, politica “ di quei “grandi burattinai italiani “ uomini delle Istituzioni e dei Servizi su cui atti nessuno aveva ed ancora ha fatto chiarezza, ho sostenuto  gruppi di cultura e legalità cosi come ho sostenuto anche il  coordinamento di giustizia afferente il Dott. Antonio Ingroia , allievo di Borsellino e a mio sommo avviso uno degli “ultimi baluardi” contro quella “Super Cupola …troppo semplicemente chiamata Mafia” e che lo stesso PM ben ha fatto evincere nella conduzione di più processi dal 92 ad oggi ovvero le risultanze degli intrecci tra Cosa Nostra, la politica e l’economia....ma poi , proprio da Lui , l’ennesima delusione ...la sua discesa in politica (sic!)   

Sono alla Presidenza dell’Ente denominato :Unione Europea Movimento Europeo Antipedofilia (web:www.meuap.eu), movimento costituito, voluto e fondato dal sottoscritto e dagli amici Marco Gregoretti, giornalista affermato e Paolo Angelo Maria Miazza, amico bio-ingegnere.

 

Purtroppo però son convinto che oggi, in Italia, non ci sia più un leader Politico e Carismatico, inteso quale “Statista” in cui mi ritrovo “gratificato” quale italiano anche se non ne ho condiviso diverse “condotte” : i miei pensieri ricorrono alle “icone” della mia adolescenza: Cossiga, Craxi, Andreotti , Forlani ecc. quelli per me erano e rimangono pur con i Loro “scheletri” degni comunque del ruolo che ebbero a ricoprire ovvero quello di Statisti. Dopo di Loro? Il vuoto assoluto!Un vuoto “voluto” ?Ma certo! Diciamola pure tutta ... della mia amata Patria , “spremuta e sbattuta a la lato del marciapiede , manco fosse una vecchia bagascia” dalle Potenze che furono, ormai “non gliene fotte più niente a nessuno”...gli “occhi” dello Zio Sam guardano ben altrove e cosi meglio “spremere” che “investire” ... peccato , a noi , rimangono tanta arte e coste meravigliose che forse “qualcuno” prima o poi, sfrutterà in maniera intelligente.  Sogno per i miei figli, una patria che ancora possa essere condotta e governata da "chi", potrà e dovrà porre al "centro" i valori primari ed i bisogni primordiali della gente......forse un sogno? Può darsi ma io, al contrario di molti altri, sono rientrato a vivere un Italia perchè è la Mia Patri e quella del miei Figli, così come lo è stata per i mei avi. Son pronto a dare la Vita per la mia Patria, così come dal primo giorno in cui gli giurai Fedeltà!

 

Comunque sono stato dirigente sindacale  e porta voce dell’ Unione Nazionale Forze di Polizia, Sindacato Interforze di Polizia della Repubblica Italiana. Ebbi, non so ancora se per “mia disgrazia o fortuna” , a ricoprire anche  la qualifica dirigenziale non solo sindacale ma anche quale Vice Direttore del Centro Studi denominato Dipartimento Studi Strategici Antiterrorismo - Interforze di Polizia in Italia fino all’anno 2005’. Certamente mi costò “caro…molto caro” e poi, leggendo, capirete il perché!

 

Conte della Casa Normanna di S.A.R Il Principe Cesare d’Altavilla Sicilia e Napoli e Cavaliere di Giustizia del Cingolo Militare della Casa Reale (vedi atti Ufficio del Registro del Ministero delle Finanze – Atti privati di Milano al N° 007590 serie 3 A del 21.04.97) ”Laird of Erthlins” Signore di  Scozia : atti del Barone di Parton del 26 Settembre 1998; Motto  dell’ Antica Arma di Famiglia “FACTA NON VERBA”;

 

Orgoglioso di essere riuscito ad  accreditare  e registrare  nel repertorio del Ministero di Giustizia dal Re d’Armi di Spagna, Don Vicente de Cadenas y Vicent al Protocollo 5/1998 Follos 109-11 il mio Blasone ed il mio titolo nobiliare.

 

Di integerrima e decorosa famiglia, già il nonno, fu  Alessandro Augusto Sindoca,  venne insignito della Commenda del Regno: uomo che ricordo “affettuosamente” come sobrio ma soprattutto simpaticissimo, fiero del Suo pensionamento con medaglia d’oro dall’allora Montecatini Edison, gran giocatore di bocce, appassionato di pesca alla trota nei torrenti montani ma soprattutto “grande estimatore del sesso femminile” ma  di nobili origini!!!

 

In adolescenza, vengo  mandato sovente  da mio  padre Giorgio in Inghilterra a trascorrere le “vacanze estive”, dove frequenterò uno dei più ambiti College per stranieri,  Il Regency School  of  English.

 

Mi specializzerò in seguito, sempre più, in Criminologia ed in Ispeg Nato Antiterrorismo, pur non essendo comunque a digiuno di altre tematiche di natura “medico-olistico”, di mio vivo interesse e mia vera passione.

 

Mi specializzo presso prestigiosi Atenei negli United States of America e in Accademie Europee  , fra cui la  “New Yorker University”, ed  ho conseguito altri master presso prestigiosi atenei internazionali, conseguendo legali e  regolari riconoscimenti nonché la consequienziale ed ambita iscrizione nel registro dell’Associazione del Governo dello Stato Americano del Delaware. Atenei presso i quali, nel tempo, ebbi a conseguire titoli accademici quale  apprezzato  docente. Sono stato anche docente ordinario presso l’istituto superiore di biologia e sanità di Lisbona.

 

Conservo una innata tenacia nello studio di tutte le discipline umanistiche, prestando particolare attenzione alla Psico-antropologia ed all’ Olismo, materie grazie alle quale ho cercato di dare significazione ai miei lutti e ai miei profondi dispiaceri : anni di dura ricerca e sacrifici, unitamente all’Ecc.mo prof. Pasquale Romano , mi permetteranno di  coniare con lo stesso professore , una nuova scienza denominata “ Acuologia

 

Tale neo-Scienza, sarà riconosciuta con dignità accademica, con brevetti europei, rilasciati prima nella Repubblica Italiana, dal Ministero dell’Industria e del Commercio,  poi dall’Ufficio Armonico della Comunità Europea per il Mercato Interno di Alicante,  ed a fondare quindi, l’Università Europea di Acuologia in seno alla quale, ho ricoperto  la qualifica  di Rettore Vicario e Direttore Europeo alla formazione.

 

Scrivo il mio  primo saggio scientifico “ L’Acuologia la Scienza dell’Ascolto e del Dialogo”. Riceverò innumerevoli attestazioni di stima da illustri Personaggi del Mondo della Politica e della Cultura nonché prestigiosi riconoscimenti dalle massime cariche Istituzionali sia Italiane che estere, premi letterari etc.

 

Sette  anni or sono, ho pubblicato unitamente all’amico fraterno e giornalista  Marco Gregoretti, ai vertici altresì della prestigiosa rivista Class ,il libro “L’affaire Mitrokhin” “il meglio e il peggio degli atti della commissione d’inchiesta della Commissione Mitrokhin”. L’anno scorso ho pubblicato “Bocche Chiuse” , un vero “pugno” nello stomaco alle “centrali occulte” del potere..

 

Mi pregio segnalarVi e suggerirVi , sempre di Marco Gregoretti le seguenti pubblicazioni “Pronto Chi Spia ?” e “Campioni di Niente”.

 

Nel 2005 vengo  arrestato il primo luglio a seguito dell’inchiesta giudiziaria denominata “DSSA POLIZIA PARALLELA” ma vengo , fortunatamente (siamo in Italia) , rimesso in libertà nel mese di ottobre e prosciolto con formula piena, perchè il fatto non sussiste, in ordine alle accuse che dettero origine alla mia ordinanza di custodia cautelare,  nel 2011’ il giorno 21. Marzo con sentenza a Ministero del Giudice per le Indagini Preliminari, del Tribunale di Milano: si ma intanto, sei lunghi anni di “agonia”, Vi assicuro hanno “lasciato” in me e dentro di me, segni e “postumi” indelebili ed irreversibili. Ad oggi i miei legali hanno depositato svariate denuncie e querele per diffamazione aggravata anche a mezzo stampa, oltre che , per mia fortuna , sono assisitito anche dall’avvocato Gabriele Magno, presidente dell’associazione vittime di ingiusta detenzione ed errore giudiziario , al quale sono state delegate le varie e plurime azioni risarcitorie in ordine ai plurimi danni, tutti, da me accusati anche se nulla potrà mai risarcirmi di tutto quanto mi è occorso in questi sei lunghi anni a causa degli arresti illegittimamente subiti ma ancor di più a causa della “cassa di risonanza” dei Signori della disinformazione. A nessuno auguro di svegliarsi una mattina e per ingiusta decisione di “qualcuno” vedersi azzerare la propria vita sociale e professionale nonché vedersi attentata a 360° la propria reputazione!Cosi come quando un uomo muore anche innanzi a simili misfatti, tutta la schiera affettiva di un individuo ne viene , nella forma più vile che esista, colpita. Quale atto dovuto , in questi giorni è stato presentato presso la Corte d’Appello del Tribunale di Milano un copioso ricorso per ingiusta detenzione da me patita.

 

Ad oggi, ancora, mi riesce difficile pensare di non essere  stato processato neanche in primo grado per tale vicenda, nonostante Io ebbi  anche a  presentare  ricorso, alla Suprema Corte Europea per i Diritti dell’Uomo di Strasburgo, per esigere un giusto processo. L’anno scorso il processo appena iniziato ,subì  un’ulteriore “battuta di arresto “ ovvero : gli stessi Giudici del Tribunale di Genova si sono dichiarati “incompetenti a giudicare per territorio” e se ne sarebbero accorti ben cinque anni dopo!!! Morale, tutto da rifare con invio degli atti al tribunale di Milano, Vi rendete conto? Qui Prodest? A me no di certo.  Io ho pagato con privazione della mia libertà personale ,ingiustamente ed ora lo posso asserire anche in diritto, visto la sentenza del Giudice per le Udienze Preliminari di Milano, ovvero : a distanza di sei anni è stata la Magistratura a porre fine all’infamante reato ascrittomi di associazione a delinquere (www.sindoca.com vedi Brutte storie di “Casa Nostra”)!!!(Sentenza del Gup presso il Tribunale di Milano ). Chi ha avuto paura della verità?  Come dagli articoli stampa pubblicati di buon grado nel dicembre 2004 fin dal quotidiano “Libero”,  noterete che prima che “QUALCUNO” decidesse di azzerare il DSSA, lo stesso dipartimento era più che noto , apprezzato ed Istituzionale a tutti gli effetti!

 

Comunque anche se questa “scabrosa vicenda” ha segnato indelebilmente la mia vita e quella dei miei affetti tutti, io non ho mai perso la considerazione ed il rispetto che nutro nella magistratura, considerata ancora oggi da me un altare sacro ed inviolabile in quella che vuole significarsi una Repubblica Democratica e questa è e rimane per me il disaccordo principale con il nostro “caro” ex  Presidente del Consiglio , Silvio Berlusconi  che indubbiamente stimo per proprie peculiarità umane e manageriali ma a cui non  perdono di “fare di tutta un erba un fascio”: mi spiego meglio , quando Lui esterna i Suoi pubblici dissapori avverso la Magistratura “in senso lato” , lo fa in “ modo massimalista” e questo non lo posso accettare proprio in considerazione della stima che nutro altresì per la Sua preparazione e professionalità propria quale leader della comunicazione , così come non posso accettare il “ bollino Di Pietrista” sempre avverso il predetto corporativismo : corporativismo di magistratura in cui ho conosciuto, stimato e pianto eroi e martiri come Falcone e Borsellino , oltre a molti altri, che hanno sacrificato le Loro vite per garantire a tutti noi che esistesse ancora il “diritto” troppe volte mistificato ed “attentato”  dalla politica che metaforicamente, lo vedrebbe “meglio in rovescio”.Sono e rimarrò sempre in disaccordo con chi fugge e non affronta i propri processi giudiziari , senza eccezione per persona alcuna, peggio se rappresentante una figura pubblica e/o istituzionale!Come potrei avere stima di uomini che fuggono dalle proprie responsabilità? Un processo è pubblico e se una Persona si sente “vittima di copsirazioni” , quale momento migliore di un pubblico dibattito per farne emergere il “qui prodest” ? Io ho fatto i miei processi ed i Magistrati sono sempre andato a “cercarli” altro che scapparci via! Aria netta non teme alcuna tempesta, semmai la solleva!!! Comunque queste sono solo mie opinioni ma che voglio trasmetterVi con il fine unico di farVi conoscere meglio il mio profilo “cognitivo” avverso tali tematiche.

 

Come su prima citato,  iscritto quale esperto anche  in criminalistica presso il Collegio Italiano dei Periti, ebbi a svolgere negli anni 90 parecchi servizi  d’intelligence e operativi presso tutte le Forze di Polizia Territoriali, Tribunali e Procure della Repubblica Italiane , annoverando diversi apprezzamenti. Collaboro da più di dieci anni  con servizi di sicurezza e d’ Intelligence Internazionali. Tutt’oggi collaboro con Procure della Repubblica in Italia e Direzioni Distrettuali Antimafia quando interpellato.

 

Nel 1997 fui  eletto in seno alla ONG Deputato Tecnico al Parlamento Mondiale degli Stati per la Sicurezza e la Pace e Giudice a Latere Nella Corte Suprema di Protezione per la Vita, organo in seno all’Ente stesso ONG. Ho partecipato quale relatore anche  alla redazione e pubblicazione  degli atti sulla X Conferenza sulla  Sicurezza nel  Mediterraneo, Palermo 18 settembre 1999, Membro effettivo della Confederazione Europea dell’Ordine Giudiziario – Magistratura d’Europa – già iscritto all’Associazione Italiana Magistrati Onorari di Pagani - Salerno 1998.

 

Mi  verrà riconosciuto il titolo accademico  di Console Onorario dall’allora ONG denominata, Prima Ambasciata per i bambini di Medasy della Repubblica di Macedonia, per il supporto umanistico e tecnico apportato nelle zone di disagio ai bisognosi. Sono stato anche Consigliere della Presidenza della ONG denominata ’Organizzazione Mondiale delle Medicine Naturali. Senatore a Vita e Ministro degli interni del Regno dei Santi Pietro e Paolo (www.regnodeisantipietroepaolo.org)

Membro di decine di  prestigiose Accademie :quali a mero esempio ,  la Teatina per le Scienze di Chieti,  di cui verrò  nominato Accademico d’onore e  Vice Presidente di Classe; Accademico dell’Accademia Costantiniana .

Gentium pro pace di Roma con relativa medaglia d’argento;

Accademia Tiberina pontificia, Unione della Legio d’oro, Accademia “Giuseppe Pitrè”, Accademia Costantiniana di Lettere, Arte e Scienze, etc.

Ricevo il premio ambito “il Talento ’99 “ dall’Unione della Legion d’Oro di Roma.

Sono stato  Iscritto al Circolo Culturale Rotariano di Milano San Siro.(vedi agenda Rotariana 99)

Vengo insignito di numerose onorificenze e benemerenze:

 

Commendatore dell’Ordine Equestre di S. Silvestro Papa, con autorizzazione a fregiarsene, a mezzo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana datata 18 Novembre 1999, a firma dell’allora Presidente del Consiglio.

Gran Croce di giustizia del S.O.S.J Cavalieri di Malta

Gran Croce di S.Ignazio D’Antiochia patriarcato dei Siri;

Gran Croce dell’Ordine Templare dei Poveri Cavalieri di Cristo

Cavaliere della Corona di Ferro;

Cavaliere di Giustizia dell’Ordine di Cipro;

Cavaliere di S. Lazzaro di Gerusalemme, ed altri riconosciuti in diverse Nazioni;

Medaglia di Bronzo conferitagli da S.E. Ferdinando Borbone Duca di Castro

Croce d’oro al merito dell’Arcivesco Ortodosso Patriarca di Milano

Guardia d’Onore delle Reali Tombe del Pantheon

Benemerito dell’Associazione della Polizia di Stato

Croce Combattenti Interralleati d’Europa conferita dall’on. Romita nel 1997

Medaglia NATO “non article 5 medal” operazione Balcani.

Croce al Merito della Confederazione della Cavalleria Cristiana Inglese quale Commendatore

Cavalierati

 

Targa d’Oro  Presidenza Nazionale Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze cavalleresche e benemerito con Croce;

Targa Istituto Storico Famiglie Europee quale delegato per il Lombardo Veneto;

Targa Assonase;

Targa A.Z. prom tur. Varese;

Targa Us- Acli CONI etc.;

Altre varie vedi Foto Gallery

 

nominato Ufficiale Commissario dal Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi su proposta dell’allora S.E. il Ministro della Difesa Scognamiglio con D.P.R. n° 189/99.-

Lasciavo anche  il Corpo Militare di Croce Rossa nell’anno 2000 insoddisfatto del “lassismo” che vi regnava ma soprattutto in  seguito ad  “una strana e pilotata denuncia ad opera del  Corpo che non ebbe nessun risvolto giudiziario nei miei confronti in quanto si prescrisse innanzi la Corte d’Appello del Tribunale di Milano.(foto) Ho militato volontariamente con il grado di Colonnello a Incarichi Speciali  nei  Baschi Blue ONU-CDM –UNEDU- ONG “Blue Berrets” e  mi  venne  conferito l’encomio solenne di Corpo

Ad oggi mi è stato conferito, il grado onorario  di Generale di Corpo d’armata  con la qualifica di  Capo di Stato Maggiore Generale , dei Corpi Sanitari Internazionali - Forze Internazionali di Soccorso e di Pace – Croce Rossa Garibaldina (www.corpisanitariinternazionali.it). Sono stato anche gratificato con l’ Aquila d’oro , la nostra massima onorificenza di Corpo dal nostro Comandante Generale .

 

Alcune delle decine di benemerenze che ho “collezionato” :

Medaglia Accademia Tiberina Pontificia al merito.

Attestato di Merito del Comune di Milano;

Medaglia della Città di Palermo;

In occasione del Giubileo, anno 2000’ :Targa “Una porta aperta alla vita” conferitagli dai Cavalieri del Fiume Azzurro etc.;

Già Iscritto: all’Unione Nazionale Cavalieri d’Italia; all’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo alla sez. di Milano; all’Associazione Nazionale Carabinieri, Polizia e Finanzieri.ecc.

Scrissi, verso la fine degli anni novanta , anche  su diversi periodici e feci altresi parte del Comitato Tecnico  Scientifico della Tribuna Finanziaria  unitamente ad ecc.mi personaggi, quali Generali della Guardia di Finanza, Ministri, Sottosegretari, Tributaristi, Alti Togati Giudicanti e  Magistrati , Autorità del Mondo dell’Economia e della Finanza; l’allora  Organo Ufficiale della Confederazione Unitaria dei Giudici Italiani Tributari e del Movimento Italiano Dirigenti Amministrazione di Stato.

 

Nell’anno 2002’ ricevo  un encomio solenne da parte del Coordinamento dell’Ufficio del Giudice di Pace di Rho - Circoscrizione distaccata del Tribunale di Milano  per l’attività svolta  nel territorio quale coordinatore dei Servizi Interforze di Polizia del predetto ufficio in delega A.G. da parte dell’ allora  Coordinatore dei Giudici di Pace , dal quale venni nominato e immesso in servizio come assistente personale per le relazioni esterne istituzionali e la sicurezza. Giudice Onorario Arbitrale e CTU del Tribunale Arbitrale Giudiziario Europeo, (http://www.tribunalearbitrale.it) già delegato altresì per l’Ente per la provincia di Padova.

 

Apprezzo l’Arte e la Pittura contemporanea : Amato Patriarca e Hypnos i miei Artisti Prediletti. www.hypnosarte.com

 

Nel tempo libero mi dedicai al Territorio con funzioni di Vigilanza ambientale ed ecologica, ittica e venatoria. Abilitato ai tempi con idoneo decreto emanato dal Presidente della Giunta Regionale  ai sensi della L.R. 105/80 così come operai  nel  sociale  anche quale Soccorritore Nazionale ,avendone conseguito l’abilitazione previo esame, presso l’Ospedale Policlinico della Città di Milano nel  1996, collaborai con l’allora “mitico Dino” in Croce San Carlo a Milano.

 

Sono stato responsabile nella Sezione di Roma della Sicurezza e dei Rapporti Istituzionali dei Rangers d’Italia nell’anno 1998 .Sempre nel settore ambiente ed ecologia ho ricoperto la carica di Ispettore nel D.E.P.N.

Maestro, cultore  ed istruttore di varie arti marziali, Kung fu e Ju-Jitsu, ho conseguito diversi trofei ed ho partecipato a diverse ed  importanti manifestazioni internazionali.

 

Licenza di Pilota privato  d’elicotteri conseguita, previo esami teorici e pratici,  nel 1994 dal Ministero dei Trasporti Sezione Aviazione Civile -  Titolare di brevetto di volo da diporto sportivo per velivoli a motore. Appassionato di Paracadutismo e amante ed estimatore   del mare sopra e sotto l’acqua, titolare di brevetti di sommozzatore professionista  e di licenze e  patenti nautiche, per imbarcazioni ed  ovviamente  licenza di  radiotelefonista per navi.

 

Adoro il Plein Air, e appena potevo  “andavo  a zonzo”  con il motorhome in giro per Europa ed il  Medio Oriente ma ora con “Falchetto ancora troppo piccino” mi piazzerò “come un vecchietto”…in una comoda caravan stanziale.

 

Tiratore scelto con arma corta da fuoco ho conseguito il livello” millenium bronzo” della federazione Italiana Tiro Dinamico. Molta invidia e cattiveria subita hanno fatto si di consolidare le mie vittorie e meglio significare i miei successi!!! Alle calunnie e diffamazioni su di me rispondo con i miei  certificati , Penale Generale Italiano e certificato di Buona Condotta Elvetico : NULLA